Ponte Latino di Sarajevo, memoria di pietra

di
Ponte Latino di Sarajevo, Bosnia Erzegovina © Francisco Antunes

Ponte Latino di Sarajevo, Bosnia Erzegovina © Francisco Antunes

Il ponte Latino di Sarajevo è la storica campata ottomana che scavalca il fiume Miljacka nella capitale delle Bosnia ed Erzegovina. Nella zona nord della campata si consumò il famoso attentato di Sarajevo del 1914.

Fu proprio sul ponte Latino di Sarajevo dove l’erede al trono d’Austria e Ungheria Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este venne ucciso insieme alla moglie dallo studente Gavrilo Princip. Quel momento segnò il destino dell’Europa e del Mondo trascinandoli entrambi nella Prima Guerra Mondiale.

Il ponte Latino di Sarajevo è il più antico della città. È stato costruito in pietra con quattro arcate e tre potenti pilastri ed è possibile vederlo da ogni angolo della città. Fu fatto costruire su iniziativa di pellettiere conosciuto come Hussein, figlio di Sirmerd.

Nonostante non ci sia certezza assoluta, il ponte Latino di Sarajevo pare sia stato innalzato per la prima volta in legno. Solo dopo il 1565, grazie a ingenti somme versate dal magnate dell’epoca Ali-Aini Bey, venne costruito in pietra.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Ponte Latino di Sarajevo, memoria di pietra"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...